Introduzione podcast – Emozioni, sistema olfattivo e Covid-19

L’Associazione Italiana di Psicologia e Criminologia è un’organizzazione di volontariato (ODV), fondata a Roma nel 2001, che si occupa della prevenzione e del contrasto alle condotte violente e persecutorie.

Diversi studiosi, tra i quali Sandeep Robert Datta, neuroscienziato della Harvard Medical School affermano che la fonte primaria del danno che causa questa perdita sia nel naso, in particolare nell’epitelio nasale, che equivale a quello strato cutaneo delle cellule responsabili della registrazione degli odori. Perdere l’olfatto in tempi di coronavirus è sicuramente un sintomo che non rimane fine a sé stesso, nel senso delle problematiche che comporta l’assenza di questo senso nel quotidiano vivere di un soggetto, ma a un significato più profondo, ci rimanda all’ennesima perdita e restrizione che questo virus ci ha costretto a patire. La perdita del contatto fisico, la perdita della possibilità di guardare senza filtri chi sta interagendo con noi, la sua espressione globale del volto, un sorriso.

La partecipazione reale nel contatto con l’altro sta venendo meno a causa del Covid? O tra gli innumerevoli obiettivi che hanno sotteso l’avvento di questo caos mondiale c’era anche questo tipo di perdita, dell’unione, del riconoscersi altro, uguale e vicino? Quello che stiamo vivendo è una contemporanea perdita della possibilità di sentire l’altro sulla propria pelle, di toccarlo, di stare vicini e sentirsi presenti, che culmina nella malattia, ma anche successivamente la negativizzazione, con la perdita della possibilità di sentire l’odore dell’altro, come persona ma come ricordo di questa, in oggetti, nel cibo, negli odori di ciò che ci circonda che sono in grado di portarci alla memoria emozioni, sentimenti, pensieri e vissuti.

Podcast edito dall’AIPC Editore ©2020

Vuoi ascoltare il podcast intero? Iscriviti ai contenuti esclusivi a te riservati.

Senti che a seguito di uno o più traumi subiti tu possa avere strutturato significativi disagi personali e relazionali? Contattaci al 3924401930 via WhatsApp 392 066 6515 sulla chat di questo sito o invia una mail a info@traumaeviolenza.it

Riproduzione riservata© AIPC 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza cookies per offrirti una migliore esperienza. Continuando a navigare nel sito assumeremo che tu abbia accettato la privacy policy.